Ser.mac porta l’Agrovision a Macfrut 2024

Ser.mac partecipa a Macfrut 2024 con un ampio spazio espositivo dedicato alle tecnologie con Intelligenza Artificiale per la selezione delle noci e di numerosi altri prodotti ortofrutticoli.

Ser.mac torna a Macfrut di Rimini.

Da mercoledì 8 a venerdì 10 maggio 2024, il team di Ser.mac sarà in posizione allo stand 078 – padiglione B3 del Macfrut di Rimini Expo Centre, uno dei principali appuntamenti internazionali del settore ortofrutticolo. L’azienda cesenate, specializzata da oltre 30 anni nella progettazione e produzione di linee di lavorazione per frutta e verdura, coglie l’occasione per puntare i riflettori sul nuovissimo impianto per la selezione delle noci e sui più storici best seller per l’analisi della qualità esterna e interna di numerosi prodotti. 

L’Agrovision scova tutte le noci vuote e marce. 

La novità dell’anno firmata Ser.mac è la calibratrice per noci, frutti che nascondono bene le loro imperfezioni esterne e interne a causa del guscio irregolare e molto resistente. Questo nuovo impianto è dotato di un carrellino che ruota il frutto a 360°, mostrandone ogni più piccolo dettaglio alle telecamere dell’Intelligenza Artificiale, ed è anche dotato di tazze a rulli che ne quantificano il peso e il diametro. Grazie a questa nuova tecnologia, le noci marce o vuote vengono immediatamente scartate, per distribuire solo prodotti di altissima qualità.

Albicocche, pesche, susine e non solo.

L’impianto per le noci sarà sicuramente il protagonista allo stand di Ser.mac durante questa edizione di Macfrut, ma il portfolio dell’azienda ha negli anni consolidato sempre più soluzioni per un’eterogenea varietà di frutta e verdura, ad oggi già presenti e utilizzate in tantissime realtà ortofrutticole. In vista dell’estate, Ser.mac porterà sul palcoscenico riminese anche impianti dotati di Agrovision per l’analisi della qualità esterna e interna di frutti come le albicocche, le pesche e le susine, caratterizzati dalla presenza del nocciolo che nasconde alcune imperfezioni. Infatti, la calibratrice con Intelligenza Artificiale firmata Ser.mac non conosce ostacoli e individua ogni difetto anche di questa categoria, garantendo una precisa selezione di prodotti di alta qualità.

Fruit Logistica 2024: grande interesse per le novità firmate Ser.mac

Il team di Ser.mac ha partecipato a Fruit Logistica 2024, suscitando molto interesse per i nuovi macchinari con Intelligenza Artificiale dedicati a noci e datteri.

Un’edizione di successo.

Dal 7 al 9 febbraio, abbiamo partecipato a Fruit Logistica, il più importante salone internazionale del settore ortofrutticolo che ogni anno porta al nostro stand tantissimi visitatori interessati alle novità del momento.
Più di ogni altra edizione, Fruit Logistica 2024 ci ha sorpreso per la grande affluenza di professionisti arrivati in fiera alla ricerca di nuove soluzioni per il proprio business – molti di loro, sono stati attratti dai nuovissimi macchinari con Intelligenza Artificiale per noci e datteri firmati Ser.mac.

Intelligenza Artificiale per noci e datteri.

Le ultime new-entry del portfolio prodotti di Ser.mac sono l’impianto per i datteri e quello per le noci, entrambi dotati di Intelligenza Artificiale in grado di individuare i difetti di questi due frutti difficili da calibrare a causa delle loro caratteristiche organolettiche. Per quanto riguarda i datteri, Ser.mac ha creato GHIBLI, la calibratrice che tratta diverse varietà del prodotto, compreso il delicatissimo “Medjool”. Questa soluzione ne identifica il colore, il peso, il diametro e la qualità interna ed esterna. Invece, per le noci è stata introdotta nel mercato ortofrutticolo una calibratrice che va oltre al loro guscio irregolare e resistente, grazie a tazze a rulli che ne quantificano il peso e il diametro, e un carrellino che ruota il frutto a 360° mostrandone ogni più piccolo dettaglio alle telecamere dell’Intelligenza Artificiale.

Queste due nuove tecnologie scartano in modo automatico i datteri e le noci che non rispettano i valori di interesse, assicurando la vendita solo dei prodotti completamente conformi al mercato di riferimento.

Uno sguardo al passato per fare grandi passi avanti verso il futuro.

Come spiega Vilmer Guidazzi – Direttore Generale di Ser.mac <<sei anni fa l’azienda ha aperto la strada a una nuova tecnologia per il mercato ortofrutticolo. Si tratta dell’Intelligenza Artificiale che, anche grazie all’iniziale collaborazione con la Cooperativa Agrintesa, ha attirato fin da subito l’attenzione del settore, portando alla rapida vendita internazionale di tantissimi impianti dotati di HDiA per frutti come le pesche piatte, le pere, i mirtilli, le angurie, i kiwi e non solo. Oggi offriamo una tecnologia hardware e software completamente diversa, ancora più performante>>.

Anche Google ha premiato Ser.mac per la costante dimostrazione di una vocazione all’innovazione: <<abbiamo avuto anche il piacere di essere stati scelti da Google come azienda che guarda al futuro – prosegue Vilmer Guidazzi – Per l’occasione, abbiamo presenziato all’evento tenuto a Roma, dove l’Amministratore Delegato di Ser.mac Stefano Crociani ha mostrato un video che racconta il potenziamento degli algoritmi recentemente effettuato per rendere gli impianti più performanti, con sistemi di utilizzo user-friendly grazie a nuove interfacce grafiche. Oggi vogliamo ringraziare tutti i clienti che si sono affidati a noi e alle nostre tecnologie, da Agrintesa a Perugini, Ceradini, Zeus, Gobbi, Orogel, Zeoli e tutti gli altri sparsi per il mondo. Un ringraziamento anche ai nostri competitor, perché crediamo che ci spingano sempre a migliorare>>.

Riproduci video

Ser.mac sul palcoscenico di Fruit Logistica 2024

Da mercoledì 7 a venerdì 9 febbraio, Ser.mac sarà al più importante salone internazionale del settore ortofrutticolo con la calibratrice per i datteri e quella per le noci.

Anche quest’anno, Ser.mac rinnova la sua partecipazione a Fruit Logistica come realtà che porta avanti la filosofia dell’Agricoltura 4.0, il nuovo metodo di lavorazione dei prodotti ortofrutticoli che prevede l’impiego di strumenti tecnologici altamente performanti per incrementare l’efficienza della produzione riducendone i costi.

Infatti, le soluzioni Ser.mac, tra le quali spiccano le calibratrici dotate di Intelligenza Artificiale, permettono al settore di migliorare ogni fase del processo industriale per garantire un risultato di alta qualità. Come spiega Enrico Prosapio – Direttore Commerciale dell’azienda cesenate <<negli ultimi anni, Ser.mac ha investito tantissimo nell’attività di Ricerca e Sviluppo, producendo sistemi per il controllo della qualità esterna e interna sempre più performanti, grazie all’Intelligenza Artificiale. Ser.mac è stata una delle prime aziende a credere in questa tecnologia e oggi possiamo dire di essere molto soddisfatti dei risultati raggiunti>>.

Scegliere Ser.mac come partner significa avere un collaboratore dinamico, in grado di sviluppare costantemente nuove soluzioni: <<non ci accontentiamo – prosegue Enrico Prosapio – infatti dopo aver sviluppato sistemi di visione in grado di vedere difetti esterni e interni su kiwi, mele, agrumi, mirtilli, ciliegie, pere e pesche nettarine anche piatte, quest’anno porteremo a Berlino altre novità e vi invitiamo al nostro stand per scoprire di più>>.

Infatti, in occasione di Fruit Logistica di Berlino, presso lo stand A-32 del padiglione 4.1 sarà possibile incontrare il team e scoprire tutto su due ultime new-entry del portfolio prodotti dell’azienda cesenate: la calibratrice per i datteri e quella per le noci.

Calibratrice per datteri: qualità assicurata.

Ser.mac ha creato la soluzione in grado di garantire una corretta calibrazione per i datteri, i cui difetti sono estremamente difficili da individuare date le loro caratteristiche organolettiche.

Si tratta di GHIBLI, la calibratrice perfetta per trattare diverse varietà di datteri, tra cui anche il delicatissimo “Medjool”. Questo macchinario sfrutta l’Intelligenza Artificiale e un algoritmo innovativo per classificare i difetti relativi al colore, al peso, al diametro e alla qualità interna ed esterna dei datteri.

Le noci vuote e marce non hanno più scampo con la calibratrice Ser.mac.

Un’altra novità firmata Ser.mac è la calibratrice per noci, frutti che nascondono bene le loro imperfezioni esterne e interne a causa del guscio irregolare e molto resistente.

Questa nuova soluzione ha un carrellino che ruota il frutto a 360°, mostrandone ogni più piccolo dettaglio alle telecamere dell’Intelligenza Artificiale, ed è anche dotata di tazze a rulli che ne quantificano il peso e il diametro. Grazie a questa nuova tecnologia, le noci marce o vuote vengono immediatamente scartate, per ottenere e distribuire solo prodotti di altissima qualità. Si tratta di un macchinario appena introdotto nella gamma delle soluzioni, ma che ha già portato a grandi risultati, tanto che il Direttore Commerciale di Ser.mac conclude raccontando che <<è già stato venduto un impianto che ha colpito il cliente per la precisione raggiunta nella selezioni delle noci di scarsa qualità>>.

Più vantaggi con Ser.mac.

Le linee di lavorazione con l’AI di Ser.mac consentono di classificare la frutta e la verdura in base alle caratteristiche interne ed esterne, al colore, al peso e al diametro, garantendo:

  • più efficienza;
  • meno sprechi;
  • ottimizzazione dei costi;
  • qualità dei prodotti.

ENTRA NELL'ERA SMART FARMING: INCONTRA SER.MAC AL FRUIT LOGISTICA.

Prenota un appuntamento con il team di Ser.mac e vieni a trovarci allo Stand A32 – Padiglione 4.1 per scoprire le nostre soluzioni tecnologiche innovative dedicate alla lavorazione, alla selezione e al confezionamento dei prodotti ortofrutticoli.

Ti aspettiamo!

Macfrut 2023: Ser.mac allo Stand 78 con l’Intelligenza Artificiale HDiA

Ser.mac partecipa come espositore al Macfrut 2023 con il suo team di esperti e un ampio spazio espositivo dedicato alle novità per l’automazione della lavorazione di frutta e verdura.

Ser.mac al Macfrut di Rimini.

Da mercoledì 3 a venerdì 5 maggio 2023, Macfrut del Rimini Expo Centre sarà la capitale mondiale del mirtillo, frutto simbolo di questa edizione. Non poteva mancare all’appuntamento come espositore Ser.mac: l’azienda italiana, specializzata da oltre 30 anni nella progettazione e produzione di linee di lavorazione per frutta e verdura, coglie anche questa occasione per proseguire il suo percorso di presenza e crescita mondiale.

I mirtilli come protagonisti di questa edizione.

Nell’ultimo biennio, il consumo di piccoli prodotti ortofrutticoli come i frutti di bosco è aumentato esponenzialmente. L’evoluzione degli acquisti di questa categoria di frutti è evidente: solo in Italia siamo passati dalle circa 6.000 tonnellate del 2016 alle 16.000 del recente 2022. I mirtilli sono protagonisti di questa esplosione, come sono protagonisti nella visione di automazione di Ser.mac e in occasione del Macfrut 2023 di Rimini. 

“Gli esperti indicano in 2 milioni di tonnellate il consumo globale di mirtilli entro i prossimi dieci anni, con un acquisto nella sola area europea di 860 grammi a testa prima del 2026 – è quanto riporta infatti una nota di Macfrut – dire che il futuro sarà sotto il segno del mirtillo è raccontare come un prodotto quasi di nicchia sia divenuto in pochi anni un trend di consumo sulle tavole di mezzo mondo”.

L’Intelligenza Artificiale HDiA al Macfrut 2023.

Già da anni, il team di Ser.mac ha intuito il potenziale dei piccoli frutti e si è impegnato per individuare le tecnologie di automazione adatte alla lavorazione di questa categoria di prodotti. Infatti, grazie all’Intelligenza Artificiale HDiA, le calibratrici di Ser.mac sono in grado di selezionare anche i mirtilli, le ciliegie, i datteri e frutti più grandi come le mele e le pere fino alle angurie, analizzandone tutti i parametri qualitativi classificando le caratteristiche interne ed esterne, il colore, il peso e il diametro, assicurando maggiore efficienza e un risultato qualitativamente migliore, con l’ottimizzazione dei costi e la riduzione degli sprechi.

In occasione del Macfrut 2023 di Rimini sarà esposto il sistema HDiA, insieme a tante altre soluzioni per l’innovazione del settore ortofrutticolo, allo Stand 78 – Padiglione B3 del Rimini Expo Centre.

ENTRA NELL'ERA SMART FARMING: INCONTRA SER.MAC AL MACFRUT.

Ser.mac ancora protagonista al Fruit Logistica 2023.

Da mercoledì 8 a venerdì 10 febbraio, l’azienda parteciperà alla più importante fiera internazionale del settore ortofrutticolo.

Ser.mac, l’azienda italiana da oltre 30 anni specializzata nella produzione di linee di selezione per l’ortofrutta, continua il suo processo di presenza e crescita internazionale. Da mercoledì 8 a venerdì 10 febbraio, il team sarà infatti presente al Fruit Logistica di Berlino, la più importante fiera internazionale del settore ortofrutticolo, con un ampio spazio espositivo di 153 mq presso lo Stand A30 – Hall 4.1, dove porterà interessanti novità per l’automazione della lavorazione di frutta e verdura.

Le novità per il settore ortofrutticolo allo stand A30 – Hall 4.1.

Fruit Logistica rimane il principale punto di riferimento per gli operatori del settore ortofrutticolo. In questa edizione, presenteremo le ultime soluzioni che identificano Ser.mac nel mercato domestico e in quello internazionale come partner ideale, grazie alle tecnologie e le innovazioni proposte. Tra le novità che porteremo alla kermesse berlinese: la soluzione brevettata Spider e l’impianto Ca.Ro 80 con HDiA dotato di Qualità interna & Qualità Esterna, touch screen snewcal 6 & consoleQ” , dichiara il nuovo Direttore Commerciale del Gruppo Ser.mac Glauco M. Moschini.

Spider, la calibratrice multifrutto nata per analizzare i frutti allungati.

La Spider è l’ultimissima novità introdotta nel mercato: questa calibratrice brevettata da Ser.mac è ideale sia per la selezione di frutti rotondeggianti che per le varietà allungate come la Pera Abate, permettendo di ottenere con un’unica macchina un livello di qualità estremamente elevato per le diverse tipologie di frutto, assicurando così un notevole risparmio in termini di spazio, lavoro e costi. “La Spider è già stata scelta da importanti realtà del settore, come Orogel, Conagri Fruit e Coferasta: un riscontro che testimonia l’innovazione delle soluzioni Ser.mac, risultato di una costante ricerca e della volontà di proiettare le aziende nell’era dell’Agricoltura 4.0, continua Moschini.

L’impianto Ca.Ro 40 nella produzione di agrumi.

Non solo Spider e Ca.Ro 80, tra le altre tecnologie c’è il macchinario per ortofrutta Ca.Ro. 40, che assicura una rotazione ottimale di ogni singolo frutto per permettere al sistema di visione di effettuare un’analisi a 360 gradi. Inoltre, “grazie all’applicazione dell’intelligenza artificiale HDiA, – aggiunge Moschini – è possibile far crescere ulteriormente l’efficienza e la qualità della produzione ottenendo, al tempo stesso, un risparmio immediato”. La Ca.Ro. 40 è una delle soluzioni più richieste dal mercato, domestico e internazionale: oltre le ultime installazioni in America Latina, lo stabilimento pugliese dell’Agricola Don Camillo e la sede calabra del Gruppo Mazzoni hanno infatti scelto di inserire nei propri magazzini impianti multicanali Ca.Ro. 40 per la linea di lavorazione degli agrumi, con l’obiettivo di preservarne la qualità in tutte le fasi del processo industriale.

L’intelligenza artificiale HDiA.

Le calibratrici Ser.mac sono in grado di selezionare i prodotti ortofrutticoli analizzandone tutti i parametri qualitativi, grazie all’intelligenza artificiale HDiA che consente di classificare la frutta e la verdura in base alle caratteristiche interne ed esterne, al colore, al peso e al diametro. L’IA garantisce maggiore efficienza e un risultato qualitativamente migliore, permettendo di ridurre gli sprechi e ottimizzare i costi.

ENTRA NELL'ERA SMART FARMING: INCONTRA SER.MAC AL FRUIT LOGISTICA.

Prenota un appuntamento con il team di Ser.mac e vieni a trovarci allo Stand A30 – Padiglione 4.1 per scoprire le nostre soluzioni tecnologiche innovative dedicate alla lavorazione, alla selezione e al confezionamento dei prodotti ortofrutticoli.

Ti aspettiamo!

Ser.mac – Si apre il sipario del Fruit Logistica 2023.

Da mercoledì 8 a venerdì 10 febbraio, il team di Ser.mac sarà al Messe Berlin per partecipare alla più importante fiera internazionale del settore ortofrutticolo.

Entra nell’era dell’Agricoltura 4.0.

Ser.mac è una delle realtà pioniere dell’Agricoltura 4.0, il nuovo metodo di lavorazione dei prodotti ortofrutticoli che prevede l’impiego di strumenti tecnologici altamente performanti in grado di incrementare l’efficienza della produzione riducendone i costi ed abbattendone gli sprechi. Infatti, le nostre soluzioni permettono alle aziende del settore di migliorare ogni fase del processo industriale per garantire un risultato di alta qualità. In occasione del Fruit Logistica di Berlino, presso lo stand A30 sarà possibile scoprire tutti i dettagli dei nostri macchinari per l’ortofrutta e le potenzialità delle calibratrici dotate di intelligenza artificiale per comprendere come innovare il proprio business.

L’intelligenza artificiale per il settore ortofrutticolo.

Le calibratrici Ser.mac possono vantare l’intelligenza artificiale HDiA: la tecnologia di ultima generazione in grado di selezionare i prodotti ortofrutticoli analizzandone tutti i parametri qualitativi. Le linee di lavorazione con l’AI consentono di classificare la frutta e la verdura in base alle caratteristiche interne ed esterne, al colore, al peso e al diametro, garantendo:
  • più efficienza;
  • meno sprechi;
  • ottimizzazione dei costi;
  • qualità dei prodotti.

Sul palcoscenico del Fruit Logistica 2023.

Perché visitare lo stand A30? Il salone leader del settore ortofrutticolo Fruit Logistica è un’occasione da non perdere per confrontarsi con il nostro team e capire come le soluzioni Ser.mac si adattano perfettamente a tutte le tipologie di realtà. Infatti, i nostri ingegneri realizzano linee di selezione ottimizzando le caratteristiche strutturali per garantire una produzione efficiente sotto ogni punto di vista.

ENTRA NELL'ERA SMART FARMING: INCONTRA SER.MAC AL FRUIT LOGISTICA.

Prenota un appuntamento con il team di Ser.mac e vieni a trovarci allo Stand A30 – Padiglione 4.1 per scoprire le nostre soluzioni tecnologiche innovative dedicate alla lavorazione, alla selezione e al confezionamento dei prodotti ortofrutticoli.

Ti aspettiamo!

Qualità e omogeneità per la selezione dei finocchi: Fellini Patrizio Srl si affida a Ser.mac.

sermac-finocchio-finocchi-calibratrice-linea-selezione-fellini-patrizio-ser.mac

L’azienda ortofrutticola gambettolese ha scelto la precisione della calibratrice Ser.mac per ottenere livelli di qualità ottimali e costanti nel tempo.

Un controllo totale su tutte le fasi di lavorazione e selezione, in modo da garantire un prodotto finale perfettamente in linea con le esigenze del mercato. L’azienda Fellini Patrizio Srl di Gambettola (FC), tra le realtà più strutturate del territorio per quanto riguarda la produzione e il trasporto di verdura e ortaggi, ha scelto Ser.mac per la realizzazione di un impianto dedicato alla lavorazione dei finocchi.

A esprimere la propria soddisfazione per il progetto realizzato è il titolare dell’azienda gambettolese, Emile Fellini: “Abbiamo scelto Ser.mac perché avevamo un’esigenza specifica, ovvero intervenire sulla linea di selezione dei finocchi. Si tratta di uno dei prodotti tra i più importanti per la Fellini, perciò per noi è stata fondamentale la disponibilità di Ser.mac a progettare una macchina esattamente cucita sulle nostre esigenze”.

Precisione e qualità nella selezione dei finocchi

Una soluzione interamente personalizzata, che permette infatti di ottenere una qualità costante nel tempo e, di conseguenza, un notevole vantaggio sul mercato: “Attraverso la calibratrice Ser.mac abbiamo la possibilità di configurare con estrema precisione le procedure di selezione dei finocchi e di ottenere quindi un elevato livello di qualità e di omogeneità del prodotto finale, che risulta fondamentale soprattutto per la grande distribuzione”.

Fondamentali nella lavorazione del finocchio sono in particolare i passaggi legati alla pulizia del prodotto, che in questo modo viene depurato in profondità da ogni eventuale residuo di terra. L’impianto realizzato da Sermac permette poi di stabilire con estrema precisione i parametri di qualità del finocchio, che permettono di impostare la selezione del prodotto sulla base del diametro e del peso.

Qualità, ma anche quantità

La calibratrice progettata per la Fellini Patrizio non si limita però a garantire elevati livelli di qualità, infatti: “Grazie all’automazione di tutte le procedure, – continua Fellini – siamo in grado di lavorare quantità molto elevate. Questo ci consente di far arrivare il prodotto dalla raccolta ai banchi del supermercato e alla tavola dei consumatori in meno di 24 ore”.

Un progetto che ha messo in evidenza tutta la competenza e la flessibilità di Ser.mac nel progettare soluzioni che vadano incontro alle esigenze del cliente e che permettano di ottenere risultati sempre migliori grazie all’apporto dell’intelligenza artificiale e di tecnologie all’avanguardia, riconosciute come segni univoci e distintivi delle forniture Ser.mac.

Ser.mac, Your Fruit Deserves Our Technology

Le migliori tecnologie per valorizzare al massimo la qualità: Il Frutteto sceglie Ser.mac per la linea di selezione dei kiwi.

ser.mac-il-frutteto-kiwi-jingold-linea-selezione-giallo-varietà-calibratrice-impianto-cesena-consorzio

Il consorzio cesenate si è affidato a Ser.mac per la realizzazione di un impianto di ultima generazione, dedicato alla selezione delle diverse varietà di kiwi in base ai parametri di qualità interna ed esterna.

La precisione dell’intelligenza artificiale HDiA e di linee di selezione di ultima generazione per proteggere e valorizzare al massimo la qualità del kiwi. Il Frutteto, consorzio cesenate che riunisce oltre 170 produttori in tutta Italia, ha scelto di affidarsi all’esperienza e alla competenza di Ser.mac per la realizzazione di un impianto completamente personalizzato, dedicato proprio alla selezione e al confezionamento del kiwi.

Il Frutteto è infatti partner del marchio Jingold, che si occupa della commercializzazione di numerose varietà di kiwi.

ser.mac-il-frutteto-kiwi-jingold-linea-selezione-giallo-varietà-calibratrice-impianto-cesena-consorzio

I parametri della selezione dei kiwi

Dalla presenza di difetti interni ed esterni, al grado di maturazione: la possibilità di rilevare questi parametri con estrema precisione e garantire un livello di qualità costante e affidabile nel tempo risulta un valore aggiunto fondamentale in un mercato competitivo come quello del kiwi.

Ogni varietà ha caratteristiche diverse e differenti valori sui quali concentrare l’attenzione in fase di selezione. La calibratrice Ser.mac dei kiwi è in grado di sfruttare gli algoritmi di intelligenza artificiale HDiA per rilevare con precisione millimetrica tutti i difetti, sia interni che esterni.

I vantaggi? Un livello di precisione e di controllo sulla linea di selezione nettamente superiore rispetto ai metodi tradizionali, che si traduce in standard qualitativi inarrivabili altrimenti.

Questa eccellenza tecnologica si riflette nella soddisfazione di Patrizio Neri, vicepresidente del Consorzio Il Frutteto:

Il sistema di controllo della qualità interna ed esterna realizzato da Ser.mac rompe quello che si stava conformando come un cono di bottiglia nel sistema di produzione e lavorazione dei kiwi. La selezione in questo modo avviene in modo preciso, affidabile e veloce, e i risultati sono eccezionali. Questo investimento ci permette di ottimizzare questi processi, e di valorizzare al massimo il lavoro dei nostri produttori in tutta Italia”.

Una delicatezza tutelata dall’inizio alla fine

L’impianto realizzato per Il Frutteto non si limita ad efficientare al massimo il sistema di selezione dei kiwi grazie all’intelligenza artificiale, ma è anche progettato in modo specifico per proteggerne l’integrità e la delicatezza in tutte le fasi di lavorazione.

Questo avviene anche attraverso un sistema ultra-delicato di lavorazione del frutto, detto “Passo passo”, che consiste in una divisione del banco di confezionamento in tre nastri in modo da evitare urti e danneggiamenti del kiwi durante l’intero processo.

Il sistema progettato da Ser.mac permette di ridurre al minimo il rischio che il prodotto si rovini durante il processo. Questo risulta fondamentale per mantenere intatta la qualità dei kiwi, in particolare delle varietà più delicate da trattare, come quelle a polpa gialla e rossa”.

Ser.mac: una scelta di qualità

Dalla calibratrice con intelligenza artificiale fino ai banchi di confezionamento suddiviso in tre nastri: ogni caratteristica della linea di selezione dei kiwi realizzata per Il Frutteto è stata cucita perfettamente sulle esigenze del cliente. Un approccio che permette a Ser.mac di mettere a disposizione tutta l’esperienza maturata in oltre 30 anni nel settore per trarre il massimo .

Abbiamo scelto Ser.mac perché è un’azienda versatile, in grado di capire realmente le nostre necessità, e con questo progetto lo ha dimostrato. Competenza, affidabilità e passione sono valori che riteniamo fondamentali e che hanno fatto sì che la scelta di un partner come Ser.mac fosse perfetta per le nostre esigenze”.

ser.mac-il-frutteto-kiwi-jingold-linea-selezione-giallo-varietà-calibratrice-impianto-cesena-consorzio

Ser.mac protagonista al Seminario Internacional Blueberries Perú 2022

ser.mac-seminario-internacional-blueberries-peru-2022

Il 9 e il 10 Marzo si terrà a Lima, in Perù, la XIX edizione della fiera internazionale dedicata al mirtillo, per il quale Ser.mac propone una calibratrice all’avanguardia.

Al via Seminario Internacional Blueberries Perú, vieni a trovarci allo Stand 16.

Un frutto piccolo, ma che richiede una grandissima attenzione per essere protetto e valorizzato al meglio: il 9 e il 10 marzo il mirtillo sarà al centro della scena a Lima, in Perù, dove avrà luogo la XIX edizione di Seminario Internacional Blueberries. Un’occasione per scoprire di più sulle principali innovazioni relative alla produzione di questo piccolo frutto, la cui delicatezza ed integrità possono essere preservate grazie alle soluzioni Ser.mac.

Vieni a trovarci presso lo Stand 16 del Westin Hotel & Convention Center di Lima per scoprire come ottimizzare i processi di selezione dei mirtilli grazie all’apporto di macchinari di ultima generazione e dell’intelligenza artificiale.

L’intelligenza artificiale al servizio della selezione dei mirtilli.

Grazie alla tecnologia di intelligenza artificiale HDiA, la calibratrice Ser.mac è infatti in grado di identificare e selezionare i mirtilli automaticamente sulla base dei seguenti parametri:

    • Colore
    • Peso
    • Dimensioni
    • Qualità interna
    • Qualità esterna

Una volta impostati questi parametri, sarà l’algoritmo di intelligenza artificiale a gestire in modo ottimizzato l’intero processo di selezione. Il Machine Learning della tecnologia HDiA garantisce inoltre un costante apprendimento da parte della calibratrice, così da ottenere risultati sempre migliori nell’identificazione dei difetti interni ed esterni del mirtillo.

I vantaggi delle linee di selezione Ser.mac per i mirtilli.

Questo approccio innovativo e affidabile al 100% permette di ottenere una qualità costante e preservarla nel tempo in modo automatizzato. I benefici in questo senso sono immediatamente riscontrabili, non solo in termini di omogeneità del prodotto finale, ma anche di contenimento di costi e di sprechi lungo tutto il processo di selezione.

Ser.mac scelta ancora una volta da Orogel per l’innovazione tecnologica e l’alta qualità dei suoi prodotti

sermac-pere-calibratrice-linea-selezione-orogel-ser.mac

Un nuovo capitolo nel processo di crescita di Ser.mac, azienda italiana specializzata nella produzione di linee di selezione per il settore ortofrutticolo da oltre 30 anni. L’ultimo progetto, realizzato per Orogel, riguarda una calibratrice di pere, con svuotamento in acqua e controllo dei difetti esterni, in grado di valorizzare il frutto accompagnandolo in tutte le fasi di selezione.

La calibratrice Ser.mac per la linea di selezione delle pere realizzata per Orogel.

Chiamata Spyder, nome dato dalla forma particolare del carrello rotativo, si tratta di una novità assoluta, una macchina unica ed estremamente innovativa in grado di rispondere in modo efficiente e funzionale ad una necessità concreta e, fino a poco tempo fa, priva di soluzione.

La calibratrice è infatti in grado di essere utilizzata sia per la selezione di pere di tipo rotondeggiante che per le varietà allungate tipo Abate, permettendo di ottenere un livello di qualità estremamente elevato per le varie tipologie di frutto, ma anche un notevole risparmio in termini di spazio, lavoro e costi. 

Le diverse varietà di pere hanno caratteristiche e dimensioni che le rendono estremamente differenti tra loro e che in passato avrebbero richiesto diversi impianti di selezione. Questa calibratrice è però in grado di trattarle in un’unica soluzione.

Le parole del Direttore Generale di Orogel Fresco, Vincenzo Finelli.

Ci teniamo a ringraziare Ser.mac per la grandissima competenza e disponibilità dimostrata per la realizzazione di questa calibratrice di pere – ha dichiarato a riguardo Vincenzo Finelli, Direttore Generale di Orogel FrescoSi tratta di una macchina perfettamente calata sulla nostra realtà, come un vestito su misura”.

I vantaggi di una linea di selezione delle pere all’avanguardia.

Grazie a questa calibratrice, Orogel può beneficiare di una linea di selezione delle pere all’avanguardia, che sfrutta algoritmi di intelligenza artificiale per massimizzare la produttività e ridurre al minimo gli sprechi: “La nuova macchina – ha concluso Vincenzo Finelli – ci sta permettendo di raggiungere risultati eccezionali per quanto riguarda il mantenimento di quella qualità ottenuta con grande fatica e impegno dai nostri produttori. Allo stesso tempo, ci permette di contenere in modo significativo i costi, elemento che risulta sicuramente fondamentale in un mercato competitivo come quello attuale e per gli anni a venire”.

Vantaggi, questi, che non hanno tardato ad attirare l’interesse di altre importanti aziende del settore. Due nuove installazioni di calibratrici Spyder per la selezione delle pere sono infatti già programmate per l’estate 2022, nello specifico presso due tra le più grandi realtà del ferrarese.

Un riscontro che testimonia la qualità e l’innovazione delle soluzioni Ser.mac, frutto di una costante ricerca e di un dialogo continuo coi professionisti del settore con l’obiettivo di realizzare quell’ideale di Agricoltura 4.0 che risulta imprescindibile nel prossimo futuro. 

Ser.mac, Your Fruit Deserves Our Technology

Hai bisogno di assistenza o consulenza?

Siamo qua per consigliarti, offrirti chiarimenti e supporto tecnico.
Compila il seguente modulo con i tuoi dati per richiedere le informazioni di cui hai bisogno, il nostro personale qualificato ti risponderà al più presto.